Sezione #(G)OLD movies: LA GRANDE BELLEZZA, 2013, Sorrentino, Italia

49042E’ tutto sedimentato sotto il chiacchiericcio e il rumore. Il silenzio e il sentimento, l’emozione e la paura. Gli sparuti incostanti sprazzi di bellezza. E poi lo squallore disgraziato e l’uomo miserabile”.
Roma. Si volteggia tra superattici meravigliosi, terrazze e giardini privati. Si evita di mescolarsi alla plebaglia che vive la strada. Quel popolo che vive una vita vera. Disincantati, si sta lassù, giocando a fare gli dei, dimenticandosi l’esistenza di una vita reale. Un universo dilatato in cui la notte diventa giorno, nel trionfo dell’oblio e della frivolezza.
Jep Gambardella (Toni Servillo) non voleva andare alle feste, voleva avere il potere di farle fallire. Scrittore e giornalista, è l’esponente di questa romanità vacua e dissoluta è, al tempo stesso, colui in grado di aprire gli occhi e uscire dalla melma soffocante. Attraverso il suo incedere assistiamo al viaggio che Sorrentino ci fa compiere in questa Roma, attraverso una galleria di volti indimenticabili. Artisti veri e presunti, criminali e cardinali, intellettuali e prostitute. Una Babilonia che pare un animale sul punto di perire ma che avanza inesorabilmente trascinando con sé gli ultimi fuochi del suo passato. La notte è assordante. Al mattino si riscopre la genuinità del silenzio. Toni-Servillo-nel-film-La-grande-bellezza-3Jep sopravvivrà alla morte dell’anima, anche grazie all’amicizia. Quella vera e incondizionata. Mai banale. Si ricorderà la grande bellezza e capirà che per ritrovarla dovrà evadere da questo mondo. In un universo di sfarzo e ostentazione, sono sempre le semplici cose a riportarci alla vita vera. Solo attraverso l’umiltà si può arrivare alla salvezza. Un film non narrativo, costruito con immagini e suoni. Reca con sé la memoria di Fellini e si staglia come monumento all’epoca in cui viviamo. Con cinismo e simbolismo sa essere sentimentale. Un viaggio nell’anima.

(Recensione finalista al concorso Scrivere di Cinema Premio Alberto Farassino 2013)
***

Alessandro Venier
ale2

Annunci

Un pensiero su “Sezione #(G)OLD movies: LA GRANDE BELLEZZA, 2013, Sorrentino, Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...