Monolith

Una mamma, un bimbo, un’automobile, il deserto.
La sintesi estrema di Monolith è questa, la combinazione dei quattro elementi.
Prendi una giovane madre, ex-pop star, in viaggio con il piccolo bimbo a cui ha appena regalato una tuta da orso.
Prendi madre e figlio e mettili in un’automobile iper-sicura. L’automobile, la Monolith, costruita per sconfiggere molestie e aggressioni. Fai in modo che madre, figlio e automobile abbandonino la strada principale e imbocchino una backstreet sterrata, nel deserto americano. La madre rimarrà chiusa fuori dall’abitacolo, il bimbo intrappolato dentro. La Monolith è inaccessibile. E il caldo del deserto non perdona. Continua a leggere “Monolith”

Annunci

Lion – La strada verso casa

locandina-lionDifficile rimanere indifferenti, evitare la commozione. Rinunciare alla lacrima. Come nei canonici film da Oscar, dove tutto segue la ritualità della sensibilità, anche Lion – la strada verso casa fa ciò per cui è nato, commuovere. E come in rari casi, quando si parla di questo tipo di cinema con ambizioni da premio, Lion evita tutte le potenziali trappole del genere. O quasi.  Continua a leggere “Lion – La strada verso casa”

Un bacio

un-bacio-poster-ufficialeSi dice che il battito d’ali di una farfalla possa provocare un uragano dall’altra parte del mondo. Lo chiamano Butterfly Effect e fu l’oggetto di una conferenza del noto meteorologo Lorenz qualche anno fa. La condizione è la medesima. In un’epoca fatta di sliding doors, porte scorrevoli della possibilità e impossibilità, siamo immersi in una realtà del poteva andare diversamente. E dalle farfalle che volano dalla camicia di Lorenzo parte l’effetto uragano di Un bacio. Continua a leggere “Un bacio”

Steve Jobs

screen-shot-2015-07-01-at-10-52-11-amMacintosh 1984, Next 1988, iMac 1998.
Tre momenti per raccontare una vita.
Tre atti teatrali in cui far convergere la sintesi di una biografia.
E con la biografia anche la figura iconica, l’aura mitologica creatasi attorno al personaggio. Raccontare l’insuccesso umano attraverso i successi professionali? In realtà no, raccontare il successo umano attraverso gli insuccessi professionali. Continua a leggere “Steve Jobs”

Revenant

the-revenant-fn01Difficile tracciare un commento su un film così denso e carico di aspettative. Ovunque ci si provi a voltare, si sente l’indiscutibile ragionamento sugli Oscar. Su quello agognato da Di Caprio (più dai suoi fan che da lui probabilmente) e su quello della conferma per Inarritu. E in questo contesto di continuo rimbalzo tra paragoni e giudizi sommari si perde il confronto con la realtà, con l’essenza stessaContinua a leggere “Revenant”

La Grande Scommessa

Christian Bale plays Michael Burry in The Big Short from Paramount Pictures and Regency Enterprises
Christian Bale plays Michael Burry in The Big Short from Paramount Pictures and Regency Enterprises

Pronti? Vi sfido.
Chiudete il computer, smettete di leggere e andate a suonare il campanello del vostro amico economista. Quello della porta accanto, dai ognuno di noi ne ha uno. Vi ha aperto? Bene. Ora chiedete se per piacere vi spiega esattamente come si è verificata la crisi del 2008 e se vi può fare un veloce riassunto di bolle immobiliari, CDO, AAA, e balle varie. Tutto questo possibilmente in modo chiaro, esaustivo, divertente e veloce. Prima dell’happy hour.  Continua a leggere “La Grande Scommessa”