THE IMITATION GAME

_TFJ0226.NEF1952. La polizia riceve la segnalazione di un furto a casa del professore Alan Turing. Convinti che sia una spia sovietica lo arrestano, incriminandolo, invece, per la sua omosessualità. Costretto alla castrazione chimica, Alan Turing si toglierà la vita.
the_imitation_game_48050661_st_4_s-highCiò che la polizia non sa è che questo professore scorbutico e inadatto alle relazioni umane ha contribuito alla sconfitta della Germania nazista decodificando
Enigma, la macchina di cifratura dei messaggi usata dai nazisti durante la seconda guerra mondiale.

the-imitation-gameRiabilitare la memoria di una persona, un eroe dimenticato. The Imitation Game non è un film celebrativo, non riempie o carica la figura di Turing. La delinea sfumando, in un gioco di chiaroscuri che dona luci e ombre al genio britannico. Un personaggio che il bravissimo Benedict Cumberbatch fa proprio, interpretandone ogni singolo dettaglio con una recitazione controllata, sottratta e esplosiva. Il gioco dell’imitazione è il suo. Esplicito, implicito. Copiare i tedeschi per salvare una nazione. keira-knightley-in-the-imitation-game-movie-8Copiare il resto del mondo e confondersi, nascondendo l’omosessualità. Cumberbatch è l’attore del momento, e va premiato. E il film scorre  sulla sua pelle, fluido. Senza intoppi, è un film per il grande pubblico. Alla base c’è una sceneggiatura solida e avvincente che racconta una storia interessante. Lo fa con una regia limpida, trasparente, simile per intenzioni e stile ai film inglesi che abbiamo visto negli ultimi anni (Il discorso del re, La talpa). Non ci sono virtuosismi, solo il puro racconto.  Montato a colpi di flashback, è un biopic fresco e godibile. Costruito per piacere, ma senza ruffianeria, è un film che piace e che piacerà. Difficile frenare la corsa all’Oscar.

Voto: ♥♥♥½ /  ♥♥♥♥♥

alessandro venier

Annunci

Un pensiero su “THE IMITATION GAME

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...