film da (ri)scoprire: 36 Quai des Orfèvres

hFrancia. Al 36 di Quai des Orfèvres c’è la sede storica della polizia giudiziaria parigina.
Due commissari.
Uniti da una amicizia passata, lontana.
Ora animati da una rivalità accesa e innegabile.
Una banda di criminali terrorizza la città compiendo furti violenti a furgoni portavalori. Il direttore generale fa capire ai due commissari che chi riuscirà a sgominare la banda prenderà il suo posto.
E la rivalità diviene guerra.

images (21)Uno stagno putrido fatto di corruzione. Abisso dell’anima. Daniel Auteuil e Gerard Depardieu, perfetti protagonisti del polar di Olivier Marchal, danno vita a personaggi fatti di luci e ombre. Contraddittorietà.
Il contrasto/conflitto di matrice shakespeariana è perfettamente immerso nel microcosmo poliziesco che il regista mostra e descrive con realismo e incisività.
Premiato dal pubblico al “Noir in Festival” di Courmayeur, 36 Quai des Orfevrès è sicuramente uno dei migliori film europei degli ultimi dieci anni.

anno: 2004
origine: Francia
regia: Olivier Marchal

Alessandro Venier
ale2

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...